PREMIO RADICCHIO D’ORO 2013 – per lo sport: Jessica Rossi

Jessica Rossi, giovanissima campionessa originaria di Cento (FE), è una tiratrice italiana di tiro a volo, la migliore al mondo. A poco più di un anno dallo strepitoso oro olimpico di Londra dove nella sua specialità, il trap, aveva conquistato anche il record del mondo con 99 piattelli colpiti su 100, si è confermata campionessa  mondiale in Perù lo scorso settembre. Si tratta del secondo titolo iridato  dopo quello vinto a Maribor nel 2009,appena maggiorenne.

Ma il corrente anno aveva già dato buoni auspici quando Jessica, per la seconda volta in vita sua, è salita sul gradino più alto del podio agli Europei di Suhl e ai Giochi del Mediterraneo disputati quest’estate a  Mersin (Turchia) dove viene scelta come alfiere.

Fin da bambina si appassiona al tiro, ma non avendo l’età per ottenere il porto d’armi, utilizza quello della madre in un certo senso costretta a richiederlo pur non avendo mai sparato in vita sua.

Dopo aver esordito in campo internazionale al campionato mondiale di tiro nel 2007, si  classifica al sesto posto ai Mondiali del 2008 con 67 piattelli colpiti e al quinto posto ai Campionati Europei. Nel 2009, ancora diciassettenne, si aggiudica il Campionato Italiano, il Campionato Europeo e il Campionato Mondiale di tiro, conquistando inoltre due secondi posti nella Coppa del mondo 2009. Vincitrice della medaglia di bronzo nel tiro a volo al Campionato Mondiale di tiro 2010, si classifica al ventiduesimo posto agli Europei dello stesso anno. Nel 2011 vince la Coppa del Mondo e si è classifica al diciottesimo posto ai Mondiali di Belgrado.

Il 19 aprile 2012 è stata premiata con il collare d’oro al merito sportivo. Straordinaria la sua performance alle Olimpiadi dove ha superato le qualificazioni con 75/75, colpendo in finale 24 piattelli su 25.  L’oro olimpico lo dedicherà ai terremotati dell’Emilia-Romagna, la sua regione. Nello stesso anno conquista l’argento ai Campionati Europei.

Non c’è solo l’impegno sportivo nell’agenda di Jessica. A febbraio di quest’anno partecipa al Festival  di Sanremo che la vede protagonista tra  i cosiddetti “proclamatori“.

Per i suoi grandi meriti sportivi, raccolti in così breve tempo, riceverà il Collare d’oro.

Lascia un commento