PREMIATI 2011: Paolo Limiti

PREMIO RADICCHIO D’ORO 2011 per la cultura/spettacolo e musica

Nato A Milano. Dopo un inizio come creativo e regista telepubblicitario, è passato alla RAI debuttando, nel 1968, come autore-regista di alcune radioriviste con Elsa Merlini, Enrico Montesano e con Alberto Lionello. Nello stesso anno, è iniziata la lunga collaborazione con Mina che ha poi inciso decine e decine delle sue canzoni, tra cui “La Voce del Silenzio”, “Bugiardo e Incosciente”, “Buonasera, Dottore”, “Ballata d’Autunno”, “Eccomi”, “Ahi, Mi’Amor” ecc. Nel 1969, è iniziato un lungo sodalizio con Mike Bongiorno, come autore delle sue trasmissioni: “Musica Match”, “Aperto per Ferie” e tante altre, fino alle quattro gloriose stagioni del “Rischiatutto” (1970-1974). Nel 1970, ha scritto i testi per le canzoni della commedia musicale “L’Ora della Fantasia” nell’adattamento di Maurizio Costanzo, interpretata da Pippo Baudo e Sandra Mondaini, e ha iniziato a collaborare con molti cantanti come Ornella Vanoni, Dionne Warwick, Donovan, I Nuovi Angeli, Peppino di Capri, Fred Bongusto, Iva Zanicchi, Mia Martini, Al Bano e Romina Power, Claudia Mori, Johnny Dorelli e altri. Sempre dello stesso anno è la sua collaborazione con Marcello Marchesi con cui firma la rivista televisiva della domenica: “Ma Perché ?, Perché Si !” di cui produce anche i numeri musicali. Contemporaneamente debutta alla TSI come conduttore al fianco di Mina (come valletta !) nel telequiz “Il Calderone”, prima trasmissione a colori della televisione della Svizzera Italiana. Sempre con Mina produce e conduce per tre stagioni dei programmi radiofonici per Radio Montecarlo. Nel 1974, scrive la commedia musicale “Biondissimamente Tua” sulla vita di Wanda Osiris. Nello stesso anno, produce i numeri musicali per la rivista televisiva “Fatti e Fattacci” con Ornella Vanoni e Gigi Proietti, che vince il premio internazionale “Rosa d’Oro di Montreaux”. Nel 1976, cura per la Mondadori una lunga serie di trasmissioni radiofoniche come conduttore-autore con personaggi come Ornella Vanoni, Patty Pravo, Adriano Celentano e altri e cura come consulente diverse iniziative editoriali, tra cui la fondazione del primo e fortunatissimo settimanale di soli programmi televisivi “Guida TV”. Nello stesso periodo, ha inizio la sua collaborazione alle prime televisioni commerciali come autore e produttore di diversi programmi. Nel 1978, diventa direttore artistico dei programmi di Telemontecarlo e produce molte trasmissioni di successo come “Paroliamo” con Lea Pericoli, “Facciamo un Affare” con Walter Chiari, “Stasera Mi Sento Milionaria” con Sandra Mondaini, “Torti in Faccia “ con Gianfranco Funari e “Cinema, Cinema” di cui è lui stesso conduttore. Dopo una collaborazione come autore-conduttore alla serie televisiva“Videosera” per Raidue, per la stessa rete firma anche la serie “Buonasera” con Fred Bongusto. Subito dopo è autore della prima sitcom italiana: “Crociera di Miele” con Lauretta Masiero e Gaspare e Zuzzurro. Per Retequattro firma il telequiz “Un Milione al Secondo” con Pippo Baudo e produce lo show “M’Ama, Non M’Ama”. Poi è fra gli autori di “Il principe Azzurro” con Raffaella Carrà. Per la RAI, conduce il programma “Tuttinscena” e produce per due stagioni la serie “TV Story” su Mina, Celentano, Bongiorno, Carrà e altri ancora ed è autore della trasmissione televisiva domenicale di Raidue “Jolly Goal”, condotta da Gianfranco Funari e del programma a striscia di Raidue : “Mezzogiorno e’…” sempre con Funari. Dopo avere firmato il concerto di Luciano Pavarotti al Palatrussardi e il programma “Viva Hollywood” con Lauren Bacall, Jacqueline Bissett, Esther Williams, Charlton Heston e tantissimi altri attori, scrive e conduce per la radiofonia “I Grandi Amori di Hollywood”, “Voci e Musiche dal Mondo dello Spettacolo” e “Occhio al Cinema”. Seguono per Raitre la rubrica di cinema del programma “Il Circolo delle 12” e nell’estate del ’92 per Mediaset il teledocumentario su Marilyn Monroe dal titolo: “Marilyn Non Abita Più Qui”. Nella stagione ‘92/’93 conduce giornalmente su Raitre la rubrica di cinema nella trasmissione televisiva “Parlato Semplice”, pubblica per la Rizzoli il libro che raccoglie il meglio della sua rubrica giornalistica “Senti Chi Parla” e scrive le canzoni per la commedia musicale “Victor/Victoria” con Sandro Massimini e Flavia Fortunato. Nel ’94, hanno grande successo su Raitre gli spettacoli “Viva Mina!” e “Ancora Viva Mina” e per Raidue i programmi: “L’Italia Racconta” e “Ci Vediamo in TV” di cui è anche autore. Seguono moltissimi speciali di prima serata, tra cui quelli su Maria Callas, Claudio Villa, Al Bano e Romina, Connie Francis, Gina Lollobrigida,Lucio Battisti, Dalida, Wanda Osiris, Julio Iglesias, Milly, e Marylin Monroe, l’inaugurazione della stagione del Teatro Regio di Torino con “Otello” e “36 Ore per la Vita” al fianco di Lorella Cuccarini. Vincitore del premio internazionale Golden Antenna 1995 e del Telegatto 1998 come Migliore Rivelazione, Paolo Limiti è tra i personaggi italiani più noti e amati all’estero. Nel Settembre ’99, ha curato e presentato dall’Arena di Verona il grande Concerto per i 30 anni di carriera del soprano Katia Ricciarelli, con ospiti prestigiosi come il tenore argentino José Cura e la ballerina classica Carla Fracci. A Ottobre ha realizzato e condotto dal teatro Verdi di Firenze la 51° edizione del prestigiosissimo Prix Italia della RAI cui hanno partecipato 78 televisioni da 34 Paesi di tutto il mondo. Nel 2000 è uscito nelle librerie italiane con ottime vendite il suo romanzo: “Bugiardo e Incosciente”, edito da Mondatori. Su RaiUno ha condotto ogni giorno dalle 14 alle 16 il suo programma: “Alle due su RAIUNO” e contemporaneamente in prima serata l’ambizioso “Supersera”con notissimi personaggi da tutto il mondo come Elizabeth Taylor, Whoopy Goldberg, Andrea Boccelli, Sharon Stone, Luciano Pavarotti e altri. La stagione successiva ha condotto la serie del “Paolo Limiti Show” con ospiti Alain Delon, Caterina Valente, Ornella Vanoni, le gemelle Kessler, Al Bano, Massimo Ranieri, Katia Ricciarelli e Johnny Dorelli. Successivamente ha composto il melodramma risorgimentale “La Zingara Guerriera” , pubblicato il libro-diario “La Principessa Tata, Mia Sorella” e condotto su RaiUno la stagione 2004/2005 di “Domenica In” con Mara Venier. Nella stagione teatrale 2007/2008 Limiti ha presentato a tutto esaurito, in vari teatri italiani, lo spettacolo musicale “Canzone, Amore Mio” con i cantanti della trasmissione “Ci vediamo in tv”. Nel 2010 ha condotto su Rai 2 una trasmissione intitolata Minissima 2010 come tributo alla carriera di Mina, in occasione del 70mo compleanno della cantante cremonese.

Lascia un commento